AVATEK

Decapaggio

Anche chiamata “decromizzazione”, è il trattamento base per eliminare le tracce di ossido dovute dalle alterazioni termiche.

Il decapaggio non è una semplice azione estetica per togliere il “nero della saldatura”. Il decapaggio ha il compito di togliere lo strato impoverito di cromo dovuto alle alterazioni e solo come effetto secondario sbianca la saldatura.

  • Decapaggio per immersione: utilizzato su acciai inossidabili austenitici a basso tenore di carbonio o stabilizzati. Tale operazione può essere effettuata sia per immersione dei pezzi, sia per riempimento dei volumi interni o per flussaggio. I tempi di permanenza, le temperature e le composizioni dei bagni variano in base al materiale da trattare. Tali dati vengono misurati precedentemente e il bagno di decapaggio viene controllato ogni mese.
  • Decapaggio a spruzzo: utilizzato su acciai inossidabili ferritici, martensitici e duplex. Si utilizzano materiali abrasivi che non contaminano l’acciaio e che non si corrodono per trattare il materiale.
  • Decapaggio per elettrolisi: consiste in una polarizzazione alternata del pezzo da pulire. La polarizzazione del pezzo garantisce una riduzione sostanziale del tempo di decapaggio.

APPROFONDIMENTI

Il decapaggio dei metalli

Tipologie di metallo che è possibile decapare

Le tecniche di decapaggio esistenti

Il decapaggio con acidi

Il decapaggio con acido dell'acciaio inossidabile

Tipologie di acciaio inossidabile secondo la classificazione AISI

Tipologie di acciaio inox che si possono decapare con acido

Tipologie di acido utilizzabili nel processo di decapaggio

I metodi di decapaggio con acido dell'acciaio inossidabile